Pablo PICASSO (1881-1973)

Pablo PICASSO (1881-1973)

Venditore
Picasso
Prezzo di listino
€1.000,00
Prezzo scontato
€1.000,00
Prezzo di listino
Venduto
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse.

Litografia originale, acquaforte e puntesecca impressa su carta filigranata “Marais Gongora”; cm. 28,5x38,5.

Dalla celeberrima opera Gongora y Argote, Vingt Poèmes, Les Grands Peintres Modernes et le Livre, Parigi, 1948. Tiratura a soli 250 esemplari, più 25 fuori commercio, non firmati né numerati. Splendida e freschissima prova da questa bellissima serie considerata una delle più importanti e rare opere grafiche di Picasso, riconosciuta come tappa fondamentale nell’elaborazione artistica del maestro e spesso oggetto di importanti mostre internazionali. Margine editoriale. In eccellenti condizioni di conservazione.

(Bibl.: Patrick Cramer, Pablo Picasso, The Illustrated Books, P. Cramer Publisher, 1983, n°51, Georges Bloch, n°476/516)

Luis de Gongora y Argote (1561-1627) scrisse anche testi teatrali, ma la sua grandiosità è da ricercarsi nella più vasta produzione lirica. In essa sono due filoni: l’uno caratterizzato da toni semplici, nel quale arguzie e burle dai toni mordaci si confondono e accompagnano a forme delicatamente aggraziate; l’altro ricco di colori e armonie interne, con il quale l’autore celebra la bellezza stilizzata del paesaggio e dei sentimenti. Góngora scrisse romances, letrillas, sonetti (tra i quali alcuni stupendi per struttura e abilità sintetica), e quattro poemi. Partendo dall'idea classicistica del XVI secolo, che tendeva a raggiungere la bellezza e l'armonia assolute, Góngora creò una poesia che ricavava dalla ricchezza della lingua una corrispondente rappresentazione del mondo, sistematicamente tesa a stupire i sentimenti attraverso l’uso delle più raffinate figure retoriche, conferendo al suo endecasillabo una musicalità squisitamente ermetica. Pablo Picasso conobbe l’opera di Gongora negli anni Venti e ne fu enormemente affascinato: lo stile del grande poeta, così vicino alla poetica surrealista che Picasso aveva elaborato, sancì un sodalizio artistico senza tempo: nacque così uno dei più importanti testi illustrati di ogni tempo. I sonetti di Gongora, manoscritti da Picasso, furono abbelliti dalle meravigliose incisioni che l’artista realizzò appositamente per quest’opera, in un meraviglioso e inusuale connubio grafico.

Torna su